Riconoscere la qualità delle pietre naturali: guida all’acquisto

Quando dobbiamo acquistare una pietra, vi sono diversi fattori di cui bisogna tenere conto e la prima cosa da considerare è se l’impiego finale è esterno o interno.

Nel caso in cui i materiali vengano posati all’esterno, laddove è presente un clima continentale come nella nostra zona, occorrerà impiegare materiali antigelivi, resistenti al gelo ed alle intemperie.

I materiali più adatti allo scopo sono indubbiamente graniti duri e inalterabili come il serizzo, la beola e la pietra di luserna oppure le quarziti indiane e tutte le varie tipologie di graniti, che non presentano controindicazioni di sorta.

Sono ben resistenti negli ambienti esterni anche alcuni marmi e pietre calcaree come il botticino, il vratza e similari.
Poco adatto per questo uso è il travertino, che purtroppo patisce gli agenti atmosferici.

Qualora l’impiego dei materiali sia interno, la gamma si amplia enormemente fino a comprendere tutti i graniti, le quarziti ed i marmi. In particolare, i graniti garantiscono ottimi risultati laddove il calpestio è frequente, come nelle pavimentazioni di uffici o locali commerciali.

Per gli usi più strettamente legati ai ripiani cucina ed ai rivestimenti del bagno consigliamo invece materiali dotati di un indice di assorbimento contenuto e di una buona resistenza agli agenti acidi contenuti ad esempio nel limone, nell’aceto e nella Coca-cola.
Per la realizzazione dei top cucina sono particolarmente adatti gli agglomerati di quarzo, materiali sintetici esteticamente molto simili alle pietre naturali, composti da una elevata percentuale di quarzo più un 6-7% di resina che funge da legante.
Gli agglomerati di quarzo sono stati ideati appositamente per i ripiani cucine e stanno riscuotendo un considerevole successo. Sono materiali che non assorbono e quindi non si macchiano facilmente: soffrono solamente le fonti di calore.

Un altro fattore di cui tener conto quando si acquista una pietra, è lo stile verso il quale si è orientati.
Qualora si prediliga uno stile più moderno, le quarziti sono il materiale più adatto in quanto uniformi ed essenziali.
In particolare, la finitura a spacco naturale di cava delle quarziti conferisce alla superficie un aspetto semplice e pulito che si abbina con un’ampia gamma di colori, dal bianco ai colori più scuri, al marrone che richiama i colori caldi della terra.

Se invece si preferisce uno stile più classico, consigliamo di spaziare nell’ampio assortimento di marmi quali il botticino, lo statuario venato e il bianco di carrara, materiali si rivelano una scelta azzeccata in quanto sempre attuali.
Inoltre, con le dovute attenzioni, mantengono il loro aspetto inalterato nel tempo.

Se hai bisogno di altre informazioni su marmi, graniti o pietre, contattaci per telefono oppure scrivici compilando il modulo qui sotto.

richiesta informazioni prodotto

    se hai bisogno di chiedere informazioni senza alcun impegno, ecco il modulo da compilare. ti risponderemo al più presto


    Privacy PolicyCookie Policy