Innovazioni tecnologiche e modernizzazione nel settore del marmo

Il settore del marmo è indubbiamente uno dei più antichi esistenti e, dall’Antica Grecia nel corso dei secoli è stato attraversato da cambiamenti ed innovazioni che sono avvenuti abbastanza lentamente nel tempo.

Nell’ultimo secolo abbiamo però assistito ad una grande accelerazione nella filiera produttiva del marmo, dall’estrazione al trasporto, dalle lavorazioni alle applicazioni.

Per quanto riguarda l’estrazione, mentre un tempo questa operazione comportava la rimozione di grandi blocchi in pietra da cave a cielo aperto con la conseguenza di danni ambientali irreparabili, oggi in molte cave si è adottata la tecnica dell’estrazione col filo diamantato, una modalità più precisa e mirata che riduce notevolmente l’impatto ambientale.

Per quanto concerne il trasporto, l’evoluzione dei mezzi di trasporto ha via via consentito una riduzione dei consumi e degli effetti negativi sull’ambiente circostante. Sempre più di frequente si compiono ricerche per individuare modalità più eco-green e, ad esempio, nelle cave del Parco Nazionale dello Stelvio in Trentino-Alto Adige, è in corso di sviluppo un nuovo metodo di trasporto a valle dei blocchi estratti che è basato sull’idrogeno.

A livello di tecniche di lavorazione, pur rimanendo quello del marmo un settore artigianale molto ancorato alla tradizione e nel quale le innovazioni avvengono lentamente, le nuove tecnologie hanno consentito progressi considerevoli nell’ambito dei macchinari per la lavorazione ed oggi i macchinari sono in grado di effettuare numerose lavorazioni sulle lastre: dai tagli longitudinali, a quelli ellittici ed obliqui per poi passare alle più varie sagomature. Inoltre, questi riescono a lavorare anche senza l’intervento dell’operatore e grazie al software di ultima generazione ottimizzano tempi e produttività. Le lavorazioni possono essere effettuate su tutti i tipi di marmo, granito, pietra, agglomerati e ceramica.

Il marmo di recente ha incontrato la moda.
Nel 2020 è stato portato sulle passerelle un materiale che mescola la lana con il marmo di Pietrasanta, dimostrando così che un legame con la moda è un’innovazione possibile.

Il marmo viene utilizzato anche per realizzare splendidi gioielli: orecchini, collane, bracciali ed anelli.
Il marmo, che a volte viene considerato un elemento “freddo” e per pochi, nella gioielleria viene ammorbidito dagli accostamenti con le tonalità dorate dell’oro e del bronzo.

Il marmo di recente è entrato anche a far parte del mondo dell’high-tech con lampade, sveglie, caricabatterie wireless ed altro. Questa unione del marmo con la ricerca dell’innovazione è indubbiamente importante per rimanere al passo coi tempi.

Parlando invece di social network, come Instragram, Facebook e WhatsApp, gli artisti contemporanei trovano in questi canali una modalità impareggiabile di far conoscere le proprie opere marmoree e le varie realizzazioni ed installazioni.

Anche le Aziende del settore, più restie all’utilizzo dei social network, hanno preso via via consapevolezza che questi mezzi possono costituire una grande opportunità per farsi conoscere ed allargare i propri orizzonti commerciali.

Se hai bisogno di altre informazioni su marmi, graniti o pietre, contattaci per telefono oppure scrivici compilando il modulo qui sotto.

richiesta informazioni prodotto

    se hai bisogno di chiedere informazioni senza alcun impegno, ecco il modulo da compilare. ti risponderemo al più presto


    Privacy PolicyCookie Policy